Dietro il processo di approvazione del respiratore

Dietro il processo di approvazione del respiratore


Una delle funzioni principali del NIOSH National Personal Protection Technology Laboratory (NPPTL) è approvare l'uso del ventilatore nell'ambiente professionale valutando la conformità ai requisiti del titolo 42 del codice dei regolamenti federali (42 CFR 84). I respiratori sono ampiamente utilizzati nelle industrie mediche, agricole, minerarie e di emergenza. Poiché ogni respiratore deve superare la procedura di approvazione del respiratore NIOSH prima di entrare nel posto di lavoro, l'utente può fare affidamento sul proprio respiratore per garantire la propria sicurezza.


Sai che il tuo respiratore dovrebbe essere approvato da NIOSH. Ma cosa significa? Hai mai pensato di valutare cosa comportano questi respiratori o chi sta valutando e testando?


Quando i produttori vogliono produrre e vendere respiratori per l'uso sul posto di lavoro, devono prima sottoporre il respiratore a NIOSH e passare una serie di idoneità progettuale, garanzia di qualità e procedure di prestazione del laboratorio per ottenere l'approvazione NIOSH. Gli ingegneri sono coinvolti in ogni fase del processo. Nel caso della respirazione a fuga a circuito chiuso (CCER), gli ingegneri NPPTL formano un team con scienziati fisici, esperti di garanzia della qualità e tecnici per rivedere le applicazioni, valutare le procedure di qualità e condurre test di approvazione valutando: capacità di erogazione dell'ossigeno e fattori di stress come ossigeno inalato , anidride carbonica per inalazione, resistenza respiratoria e temperatura del bulbo umido. Questi test vengono eseguiti su un simulatore automatico del metabolismo respiratorio (ABMS) che replica il comportamento respiratorio (frequenza respiratoria, respirazione, flusso, temperatura e umidità), il consumo di ossigeno e la produzione di anidride carbonica.